Flying On The Ground Is Wrong / Volare a terra è sbagliato

Is my world not fallin’ down
I'm in pieces on the ground
And my eyes aren't open
And I'm standing on my knees

But if crying and holding on
And flying on the ground is wrong
Then I'm sorry to let you down
But you're from my side of town
And I’ll miss you

Turn me up or turn me down
Turn me off or turn me ‘round
I wish I could have met you in a place
Where we both belonged

But if crying and holding on
And flying on the ground is wrong
Then I'm sorry to let you down
But you're from my side of town
And I’ll miss you

Sometimes I feel like I'm just a helpless child
Sometimes I feel like a king, but baby
Since I have changed
I can't take nothin’ home

City lights at a country fair
Never shine but always glare
If I'm bright enough to see you
You're just too dark to care

But if crying and holding on
And flying on the ground is wrong
Then I'm sorry to let you down
But you're from my side of town
And I’ll miss you


* * * *

Il mio mondo non sta forse cadendo?
Sono a pezzi per terra
E i miei occhi non sono aperti
E sono in ginocchio

Ma se piangere e tener duro
E volare basso è sbagliato
Allora mi spiace deluderti
Ma abbiamo molte cose in comune[1]
E mi mancherai

Mandami su o mandami giù
Calmami o rivoltami[2]
Vorrei poterti aver incontrata in un luogo
Al quale appartenevamo entrambi

Ma se piangere e tener duro
E volare basso è sbagliato
Allora mi spiace deluderti
Ma abbiamo molte cose in comune
E mi mancherai

Talvolta mi sento come se fossi solo un bimbo inerme
Talvolta mi sento come un re, ma baby
Da quando sono cambiato
Non riesco a portare a casa nulla

Luci di città alla fiera di paese
Non luccicano mai ma abbagliano sempre[3]
Se io sono abbastanza brillante per vederti
Tu sei solo troppo scura per curartene

Ma se piangere e tener duro
E volare basso è sbagliato
Allora mi spiace deluderti
Ma abbiamo molte cose in comune
E mi mancherai


[1] Si tratta di un modo di dire il cui significato letterale è “ma tu provieni dal mio stesso quartiere”.
[2] I due versi sono costituiti da un gioco di parole che letteralmente non è traducibile; ogni termine ha moltissimi significati, si è optato per quelli generalmente riferiti a un soggetto umano.
[3] “Glare” è sostanzialmente sinonimo di “shine”, ma presenta una connotazione leggermente negativa, quantomeno nel senso della traduzione italiana (“abbagliare” contro “brillare”).