The Loner / Il solitario

He's a perfect stranger
Like a cross of himself and a fox
He's a feeling arranger
And a changer of the ways he talks
He's the unforeseen danger
The keeper of the key to the locks

Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner

If you see him in the subway
He'll be down at the end of the car
Watching you move
Until he knows he knows who you are
When you get off at your station alone
He'll know that you are

Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner

There was a woman he knew
About a year or so ago
She had something that he needed
And he pleaded with her not to go
On the day that she left
He died, but it did not show

Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner


* * * *

È un perfetto estraneo
Come un incrocio tra se stesso e una volpe
È uno che rimette in ordine i sentimenti
E che cambia i suoi modi di parlare
È il pericolo imprevisto
Il custode della chiave delle serrature

Quando lo vedi sappi
Che nulla può liberarlo
Fatti da parte
Togliti di mezzo
È il solitario

Se lo vedi nella metropolitana
Sarà giù in fondo al vagone
Guardandoti muovere
Finché non sa che sa chi sei
Quando scenderai alla tua stazione da solo
Lui saprà che lo sei

Quando lo vedi sappi
Che nulla può liberarlo
Fatti da parte
Togliti di mezzo
È il solitario

C’era una donna che conosceva
Circa un anno fa
Possedeva qualcosa di cui lui aveva bisogno
La implorò di non andarsene
Il giorno che lei lo lasciò
Lui morì, ma non lo diede a vedere

Quando lo vedi sappi
Che nulla può liberarlo
Fatti da parte
Togliti di mezzo
È il solitario