Round & Round (It Won't Be Long) / In tondo, in tondo (non ci vorrà molto)

Round and round and round we spin
To weave a wall to hem us in
It won't be long, it won't be long

How slow and slow and slow it goes
To mend the tear that always shows
It won't be long, it won't be long

It's hard enough losing the paper illusion you've hidden inside
Without the confusion of finding you're using the crutch of the lie
To shelter your pride when you cry

Round and round and round we spin
To weave a wall to hem us in
It won't be long, it won't be long

How slow and slow and slow it goes
To mend the tear that always shows
It won't be long, it won't be long

Now you're grooving too slow and wherever you go there's another besides
It's so hard to say no to yourself and it shows that you're losing inside
When you step on your pride and you cry

Round and round and round we spin
To weave a wall to hem us in
It won't be long, it won't be long

How slow and slow and slow it goes
To mend the tear that always shows
It won't be long, it won't be long

How the hours will bend through the time that you spend till you turn to your eyes
And you see your best friend looking over the end and you turn to see why
And he looks in your eyes and he cries

Round and round and round we spin
To weave a wall to hem us in
It won't be long, it won't be long

How slow and slow and slow it goes
To mend the tear that always shows
It won't be long, it won't be long


* * * *

In tondo, in tondo, in tondo giriamo
Per tessere un muro che ci chiuda dentro
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Quanto lento, lento, lento va
A ricucire lo strappo che sempre si mostra
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

È già abbastanza dura perdere l'illusione1 che nascondi dentro
Anche senza la confusione di scoprire che ti reggi alla gruccia della menzogna
Per proteggere il tuo orgoglio quando piangi

In tondo, in tondo, in tondo giriamo
Per tessere un muro che ci chiuda dentro
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Quanto lento, lento, lento va
A ricucire lo strappo che sempre si mostra
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Ora stai ballando troppo lento e dovunque vai c'è qualcun altro accanto
È così difficile dire di no a se stessi e ciò dimostra che ti smarrisci dentro
Quando calpesti il tuo orgoglio e piangi

In tondo, in tondo, in tondo giriamo
Per tessere un muro che ci chiuda dentro
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Quanto lento, lento, lento va
A ricucire lo strappo che sempre si mostra
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Come si piegheranno le ore del tempo che trascorri finché non ti volgi ai tuoi occhi
E vedi il tuo migliore amico guardare oltre la fine e ti volgi a vedere perché
E lui guarda nei tuoi occhi e piange

In tondo, in tondo, in tondo giriamo
Per tessere un muro che ci chiuda dentro
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

Quanto lento, lento, lento va
A ricucire lo strappo che sempre si mostra
Non ci vorrà molto, non ci vorrà molto

[1] “Paper illusion” è un'espressione inventata dall'autore che, forse, sottolinea la fragilità dell'illusione. Si è scelto di ometterlo nel verso.